indicizzazione

Migliorare il posizionamento del tuo sito

Migliorare il posizionamento del tuo sito

Il posizionamento sui motori di ricerca è sempre più importante, perché gli utenti utilizzano sempre più spesso internet per trovare ciò di cui hanno bisogno. Creare un sito web per la tua attività non è abbastanza per cercare di avere una maggiore visibilità e così aumentare la clientela. Il tuo sito web per quanto bello e pensato fino al minimo dettaglio, non basta per ad esempio Google. Dobbiamo ricordarci che i motori di ricerca non sono delle persone, quindi non sceglieranno mai il sito più bello da mettere tra i primi risultati delle ricerche.

Per posizionarti al meglio sui motori di ricerca devi fare in modo che i bot dei motori di ricerca possano scansionare e leggere i contenuti del tuo sito. Per posizionare il sito devi lavorare in modo efficace con la SEO che è di vitale importanza per posizionare un sito in cima ai risultati dei motori di ricerca. Tale procedura però, non deve essere fine a se stessa, ma deve servire per ottenere un tracciamento nel tempo del ranking sui motori di ricerca del nostro sito web.

I continui aggiornamenti che i motori di ricerca applicano ai loro algoritmi, fanno sì che il posizionamento possa variare continuamente, ed è quindi utile monitorarlo in maniera continua e costante.

Se vuoi controllare il tuo sito web per verificare il tuo posizionamento, il consiglio è quello di utilizzare la modalità anonima del tuo browser, a questo punto fate la ricerca che vi interessa: ad esempio avete un negozio di vestiti vintage a Firenze? La vostra ricerca sarà “negozi vintage a Firenze”. C’è una cosa da tenere bene in mente, perché è così fondamentale essere tra i primi tre risultati? Quante volte vi è capitato di fare una ricerca su Google ed andare oltre alla prima pagina per trovare ciò che stavate cercando?

Vuoi migliorare il tuo posizionamento sul web? Contattaci e studieremo insieme la migliore strategia da adottare per aiutare il tuo sito ad avere maggiore visibilità.

Posted by admin in NEWS
Indicizzare un sito web

Indicizzare un sito web

Indicizzare un sito web è una delle cose più importanti quando decidiamo di comprare un dominio, creare un sito web e metterlo online. Indicizzare un sito web significa inserire nell’indice del motore di ricerca, da non confondersi con il posizionamento. L’indicizzazione è un processo di scansione e inserimento delle pagine all’indice.

Prima che Google indicizzi un sito web ci possono volere settimane ma anche un mese. Durante l’indicizzazione è consigliato scegliere già le parole chiave da utilizzare al fine di posizionarsi ai primi posti nel motore di ricerca. Quando realizziamo contenuti per il nostro sito web è opportuno pubblicarli un pò alla volta e non tutti insieme perchè il motore di ricerca deve capire se il sito è attendibile, se è sicuro, se ha contenuti validi e che non si tratti di un sito scam. Una cosa errata e che molte volte succede è quella di copiare in gran parte o tutti i copy e i test di altri siti. Quest’azione penalizza il sito ed il suo posizionamento nel motore di ricerca di Google.

Se ti affidi ad un’agenzia di comunicazione tutti questi problemi vengono evitati ed il tuo sito web apparirà tra le prima ricerche di Google. Affidati a WD Web Design, con la sua esperienza ti aiuterà a trovare l’identità della tua azienda, posizionarla ai primi posti nel motore di cerca e a realizzare tutti i contenuti necessari per il tuo sito web. WD Web Design si occupa di gestioni siti web, SEO compresa; creazione siti web e tutta la parte grafica del web. Il team sarà lieto di aiutarti a raggiungere i tuoi obbiettivi.

Contattaci per maggiori informazioni e fissa con noi una consulenza.

Posted by admin in NEWS
Indicizzazione siti web

Indicizzazione siti web

L’indicizzazione dei siti web è una delle cose più importanti quando si decide di comprare un dominio, creare un sito e metterlo online.

Indicizzare un sito web serve a google per trovare un determinato sito web tramite le parole chiave che inseriamo durante la gestione del sito in questione.

Ma quanto ci vuole?

Prima che Google o qualsiasi altro motore di ricerca riesca a posizionare ed indicizzare il vostro sito ci possono volere da qualche settimana fino ad, addirittura, un mese. È meglio se durante la progettazione del sito si scelgano già le eventuali parole chiave da utilizzare. Scegliere bene le parole chiave è fondamentale per potersi posizionare sempre al primo posto.

Solitamente quando si inizia ad indicizzare e posizionare un sito online, si cerca sempre di pubblicare il tutto un po’ alla volta invece di pubblicare tutto insieme. Perché? Perché il motore di ricerca deve capire se il sito è abbastanza attendibile, se ha contenuti validi, se è sicuro e soprattutto che non si tratti di un sito scam. Una cosa che accade molto spesso e che penalizza tantissimo i siti web è quella della copia parziale o totale di testi o bodycopy.  La copia dei testi di altri siti penalizza molto il sito e rischierà di perdersi tra le mille pagine della ricerca di Google.

Affidarsi ad un’azienda sarebbe l’ideale. WD Web Design, con le sue esperienze ti aiuterà a trovare la vera identità per la tua azienda. Ci occupiamo di gestione di siti web (SEO compresa, con l’uso di WordPress), di creazione di siti web e tutta l’organizzazione di web design e di grafica. Il nostro team sarà lieto di aiutarti con il tuo progetto e le tue idee per raggiungere l’obiettivo prefissato.

Se hai bisogno di aiuto contattaci o segui i nostri social per maggiori informazioni sulla nostra azienda.

 

 

Posted by admin in NEWS
Le cose che devi sapere se vuoi indicizzare un sito

Le cose che devi sapere se vuoi indicizzare un sito

Indicizzare un sito web è molto semplice, ed è anche un processo totalmente gratuito. Ma ciò nonostante ci sono persone che hanno difficoltà, magari, nel fornire a Google delle giuste informazioni.

Oggi vi andremo dunque a descrivere una serie di accorgimenti da tenere durante tutta la fase di indicizzazione,  in modo da non avere problemi.

1- Innanzitutto c’è distinguere cosa si intende per “indicizzazione” e “posizionamento“. Nel primo intendiamo l’attività d’inserimento delle pagine nell’ indice del motore di ricerca. Solo allora il sistema attribuirà il posizionamento, per  l’ appunto, per una determinata parola chiave.

2- Controllo dell’ avvenuta indicizzazione. Può succedere che nonostante tu veda la Siindicizzare un sito onlinetemap per intero, Google non la voglia indicizzare. Per ovviare a questo problema potete recarvi su Google Search Console – Sitemap – dove troverete la lista dei siti che Google vorrebbe analizzare, e li controllate se effettivamente sono quelli che vi servono.

3- Attenzione ai contenuti duplicati. Bisogna sempre controllare le pagine prima di indicizzarle, come per esempio che contengano problematiche riducibili a contenuti duplicati.

4- Inviare una pagina all’ indice di Google ( una pagina singola alla volta ). Abbiamo visto che se vuoi indicizzare un sito web per intero allora dovrai procedere tramite Sitemap, altrimenti c’è un ulteriore modo che include, invece, la singola pagina o articolo. Immettendo l’ url della pagina o dell’ articolo su Search Console non avrai alcun problema.

5- Come faccio sapere se il processo ha funzionato?. Non occorre che aprire una pagina browser e scrivere: “site:nomedelsito”. In questo modo sarà possibile vedere quante pagine Google è riuscito a indicizzare di quel determinato sito.

6- Migliorare l’indicizzazione. Come farlo? provate a inserire dei link interni alla pagina / articolo. Questi aiutano ai crawler web di navigare a fondo al tuo sito scoprendo prima ed in modo più agevole le pagine da indicizzare.

Questi sono solo alcuni dei procedimenti che vengono attuati per indicizzare un sito. Oggi le agenzie di web design, come la nostra di WD WEB DESIGN, sono composti da un team capace di guidare una qualsiasi azienda fornendogli l’ aiuto necessario.

Posted by admin in NEWS
Indicizzazione e posizionamento. Quali sono le differenze ?

Indicizzazione e posizionamento. Quali sono le differenze ?

 

Indicizzazione e posizionamento. Quali sono le differenze ?Indicizzazione e posizionamento

Spesso i fruitori di internet non hanno ben chiaro il significato di alcuni nuovi termini che vengono utilizzati ormai anche nel linguaggio quotidiano. E’ buona regola, per facilitare gli internauti; chiarire il significato di taluni termini, come per l’appunto quello di indicizzazione e di posizionamento.

Vediamo dunque le principali differenze tra i due:
Con il termine Indicizzazione di un sito web ci riferiamo alla rilevazione da parte dei motori di ricerca; quali Google, Bing… In pratica i motori di ricerca si accorgono dell’esistenza del sito web per mezzo di un robot automatico oppure possiamo aggiungere il sito nell’indice dei motori, così da comunicarne la sua presenza indipendentemente dalla posizione che gli sarà assegnata. Per aggiungere il sito negli indici dei vari motori esistono delle apposite pagine dedicate; per esempio per Google la pagina è: www.google.it/addurl/.

Con il termine Posizionamento ci riferiamo a tutte quelle attività, che vengono svolte dopo che il sito è stato indicizzato; necessarie per far ottenere ad un sito le prime posizioni. Tali attività, hanno dunque lo scopo di far ottenere un buon risultato in termine di visibilità facendo in modo che il sito, per alcune chiavi di ricerca o combinazioni di parole chiavi, sia tra i primi risultati restituiti dal motore. Quindi, qualsiasi azienda, attività, non punta semplicemente all’indicizzazione del proprio sito ma piuttosto al suo posizionamento; ovvero di cercare di avere più pagine posizionate per termini/parole chiave legate al loro business.

Infine, per ottimizzare il posizionamento del sito bisogna intervenire sulla struttura di ogni singola pagina (x)html e non solo sull’home-page. Valutando e ponendo particolare attenzione ad alcuni aspetti presi in considerazione dai vari motori per posizionare i risultati all’interno dei loro indici, come per esempio corretto utilizzo del Tag “Title”, dei Meta Tag, il contenuto del documento, la struttura della pagina (x)html, l’attributo ALT delle immagini, i collegamenti ipertestuali ecc…

Se volete che la vostra azienda sia realmente online, ma sopratutto che riesca a raggiungere delle buone posizioni in termini di risultati restituiti dai motori di ricerca; non esitate a contattarci!

Posted by admin in NEWS
Indicizzazione: la chiave di partenza

Indicizzazione: la chiave di partenza

Indicizzazione: la chiave di partenza

Indicizzare un Sito web non è il punto di arrivo all’interno del mondo web, ma soltanto una chiave di partenza.
Molti utenti che si appoggiano a web master e seo specialist credono che basti operare all’inserimento del sito nel browser di ricerca (Google, il più utilizzato) affinché il gioco sia compiuti. Totalmente errato!

C’è un piccolo cosmo di sistemi seguiti da figure professionali per arrivare a far si che questo appaia nelle prime pagine della SERP; perché è l’obbiettivo che ogni cliente vorrebbe raggiungere, e da soli se non hai esperienza nel settore, non è possibile arrivare.

Indicizzare non è posizionare

Facciamo leva sulla differenza tra questi due concetti strettamente collegati tra loro, ché facendo parte della stessa branchia argomentativa.

Per indicizzazione, generalmente si intende che sia fatta verso tutto il sito web; per mettere un sito all’interno del browser questo concetto torna, ma dobbiamo pensare come pensa una mente intelligente artificiale, non come un essere umano. I motori indicizzano un sito intero come se si trattasse di tanti piccoli siti (sotto categorie), in cui questi siti sono le pagine interne, ovvero gli articoli.

Quale è la chiave del successo per arrivare ad ottenere un buon sito che piace anche ai motori di ricerca?

Semplicemente farlo piacere ai visitatori!Indicizzazione la chiave di partenza

Il contenuto è molto importante, fondamentale se si può dire; Se esso piacerà ai lettori, piacerà anche a Google!
Aiutano e vanno inseriti nel contenuto attraverso il controllo del SEO le Key word, che non necessariamente devono essere molteplici, ma più importante è che la loro densità di ricerca sia alta -come la parola Google-.

Il sito dovrebbe avere una struttura interna semplice, chiamata inforarchitettura, che comprende la gerarchia delle sezioni/categorie inserite all’interno. La lettura sarà più immediata per i motori di posizionamento e sarà più facile che appaia all’inizio della lista dei siti web.

I Link interni non vanno sottovalutati, sono di aiuto per farci trovare dagli utenti ed informarli su altri argomenti interni al nostro sito.

Per approfondire l’argomento sul lavoro del web copywriter, visitate l’articolo: Posizionamento attraverso il copywriter.

Posted by admin in NEWS